Ottenere denti più bianchi con i rimedi naturali: i prodotti più efficaci

Esistono alcuni semplici ingredienti che possono aiutare a rendere i denti più bianchi naturalmente. Quali sono?

15
Rendere i denti più bianchi

Ottenere denti più bianchi non è semplice: lo smalto dei denti può essere rovinato da una serie di fattori esterni. Degli esempi lampanti possono essere i cibi o le bevande che si assumono regolarmente, quali il caffè, i tè o addirittura il vizio del fumo.

Come si fa a rendere i denti più bianchi, in questo caso? 

In commercio esistono numerosi prodotti per sbiancare i denti con dei trattamenti chimici. Apparecchi, polveri e dentifrici possono risolvere questo fastidio in breve tempo. Comunque, bisogna prestare particolarmente attenzione al tipo di prodotto che si va a scegliere, poiché gli agenti chimici o aggressivi possono compromettere la salute del dente e della bocca. 

Ebbene, oltre a questi rimedi facilmente reperibili in commercio, esistono anche i rimedi naturali. Questi ultimi sono sicuramente meno nocivi rispetto alle soluzioni precedenti e consentono di ottenere un risultato ottimo ed efficiente allo stesso tempo.

Quali sono questi alimenti?

Rendere i denti più bianchi con l’aiuto di alcuni prodotti naturali:

Utilizzare un composto di bicarbonato di sodio e sale da tavola

Il bicarbonato di sodio è uno degli alimenti più comuni facilmente reperibile in ogni casa. Questo alimento, utilizzato perlopiù nel campo alimentare, si presta a molteplici utilizzi grazie alle sue potenti proprietà. Infatti, presenta delle caratteristiche e delle proprietà molto efficaci per la pulizia in ambito domestico, ma anche per la salute del corpo. Per quest’ultimo in particolare, si presenta come ottimo rimedio per aiutare la digestione, per la cura dei denti e per le mucose. 

Unendo ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio con ½ cucchiaino di sale da tavola, si ricava un detergente naturale molto efficace per rendere i denti più bianchi. A confermarlo è Dorie Byers: autore di “Natural Beauty Basics”. In questo libro, che viene dedicato alla cosmesi naturale, viene confermato che il composto creato è molto efficace per la pulizia e la cura dei denti. In più se si mischia un goccio olio essenziale alla menta, il sapore e l’odore del composto risulterà molto più invitante e piacevole una volta che entrerà in contatto con la bocca.

Andrà successivamente utilizzato come se fosse un classico dentifricio: basterà bagnare lo spazzolino da denti con il composto, e strofinarlo leggermente nelle aree interessate. Va però precisato che bisognerà procedere con questa operazione soltanto una volta a settimana. Il continuo uso potrebbe rovinare lo smalto dei denti e renderli sensibili.

Leggi anche: Unghie sane e lunghe: come averle? Comportamenti da evitare e rimedi

Utilizzare del succo di limone per rendere i denti più bianchi

Il succo di limone si è rivelato un ottimo rimedio naturale per rendere i denti più bianchi in modo naturale. I risciacqui con il succo di limone, sono diventati uno dei metodi naturali più comuni allo sbiancamento professionale.

Ha una particolare efficacia contro le antiestetiche macchie giallognole che vengono provocate dal fumo, ma anche dal caffè.

Così come il bicarbonato di sodio precedentemente elencato, il succo di limone possiede delle fortissime proprietà sbiancanti

Sarà necessario spremere un limone e ricavare il suo succo giallo, da inserire in un bicchierino. Basteranno una manciata di minuti, e successivamente dovrà essere usato come un risciacquo, a mo di colluttorio. Dopodiché, è possibile gettarlo nel lavandino.

Per potenziare la sua efficacia, è consigliato mescolare un cucchiaino di bicarbonato di sodio e rendere il composto ben omogeneo. Una volta creata una specie di pasta, dovrà essere utilizzato uno spazzolino da denti per applicare il composto come un normale dentifricio.

Anche in questo caso, viene consigliato di procedere con questa operazione soltanto una volta al mese. L’acido del succo di limone è molto potente, e potrebbe rovinare lo smalto dei denti e renderli di conseguenza molto sensibili.

Denti bianchi con la radice dell’albero Araak

La radice di Araak è la radice dell’albero di Miswak e veniva utilizzata già nell’antichità dagli Egizi e Babilonesi per la pulizia e lo sbiancamento naturale dei denti.

Oltre a lucidare e a rendere i denti più bianchi, la radice di Araak si è rivelata molto utile per la salute della bocca e dei denti. Si è rivelata molto utile per combattere il tartaro e la placca in eccesso, poiché contiene un’elevata quantità di minerali e di sostanze efficaci.

E’ possibile acquistarla in negozi specializzati, o attraverso il web, in appositi siti online.

Sbiancare i denti con la polpa di fragole, mele e banane

Un rimedio naturale molto efficace per rendere i denti più bianchi, è rappresentato anche dalle fragole, dalle mele e dalle banane. Infatti, basterebbe ricavare la polpa di fragola, schiacciarla per bene con un cucchiaino o un mestolo, e mescolare il composto con un cucchiaino di bicarbonato di sodio e un cucchiaino di olio d’oliva. Dopodiché, si potrà procedere utilizzando uno spazzolino pulito per applicare il composto ottenuto direttamente sui denti. I movimenti dovranno essere delicati e rotatori per evitare di danneggiare lo smalto, e infine, bisogna risciacquare la bocca.

Per utilizzare la banana, basterà sfregare la superficie interna della buccia sui denti. Allo stesso modo, quella dell’arancia e la buccia esterna del limone doneranno gli stessi benefici.

Anche la mela è un frutto molto efficace per rendere i denti più bianchi in maniera naturale.  Basterebbe mangiare una mela al giorno con la buccia esterna per trarre dei benefici sui denti.