La pelle delle mani è soggetta a numerosi fattori che possono rovinarla. Ad esempio i cambi di stagione e gli elementi della natura quali il caldo eccessivo, il freddo e il gelo, che possono screpolare la pelle. Non solo: anche i prodotti che si usano quotidianamente in casa possono guastare le mani; ad esempio ci sono detersivi e detergenti, ma anche saponi che se non utilizzati con attenzione, possono rovinare la pelle. 

L’attenzione e la cura per la propria pelle è essenziale: in particolare le mani sono un vero e proprio biglietto da visita per la società. Si dice, infatti, che chi ha le mani morbide e curate è una persona che presta maggiore attenzione e cura al suo corpo. 

E’ quindi importante una cura costante delle mani e della pelle, ed oggigiorno sono tanti i rimedi che si possono scegliere. Ad esempio, ci sono prodotti in commercio come creme idratanti ed emollienti, che come risultato regalano una pelle più morbida e vellutata anche visivamente. 

Come fare la crema bio per le mani: le ricette

Se, però, si vuole optare nell’utilizzare un prodotto interamente biologico e fatto in casa, così da essere sicuri di conoscere tutti gli ingredienti utilizzati, ci sono delle valide alternative. Ovviamente, così facendo, si conosce e si cerca di ottenere il risultato più appropriato per il proprio tipo di pelle. Inoltre, siccome vengono utilizzati dei prodotti semplici ed economici, ci sarà un notevole risparmio anche per il portafoglio. Con questo metodo, si otterrà sicuramente un prodotto per la pelle sempre nuovo e fresco, che manterrà la pelle pulita ed idratata. Andiamo a vedere quali sono le ricette più optate ed utilizzate per la produzione, in particolare, di prodotti completamente biologici e naturali.

Fare la crema bio per le mani a base di yogurt, limone e miele

Questa è una delle tante ricette biologiche più optate da chi vuole ottenere una pelle più morbida e vellutata. La ricetta, a base di ingredienti naturali, è molto utile e pratica, oltre che facile da produrre.

Occorrente

  • 50 gr di yogurt bianco
  • 25 gr di spremuta di limoni biologici
  • 25 gr di miele
  • 1 vasetto vuoto (che useremo come contenitore per la nostra crema)
  • Ciotola di plastica

Procedimento

Per produrre questa crema biologica, bisogna innanzitutto spremere per bene i limoni all’interno di un contenitore. All’interno di quest’ultimo, dopo aver finito con questo alimento, bisogna aggiungere lo yogurt bianco e 25gr di miele.

Successivamente, bisogna mescolare con un cucchiaio di legno gli ingredienti tra di loro, per farli amalgamare bene. Infine, bisogna semplicemente chiudere il contenitore ed inserire quest’ultimo all’interno del frigorifero per circa un’ora. Quando la crema sarà completamente fredda, bisogna trasferirla all’interno di un contenitore vuoto. Ad esempio, un vasetto per un prodotto cosmetico utilizzato in precedenza: ovviamente, prima di fare ciò, dovrà essere pulito per bene. Dopo l’utilizzo, bisogna trasferire il vasetto all’interno del frigorifero, in modo che non si formino muffe. Ogni volta che dovrà essere utilizzata, bisogna spalmare la crema sulle mani fino al totale assorbimento.

Consigli utili

E’ consigliato indossare dei guanti usa e getta per circa una mezz’ora dopo l’applicazione della crema. Questo, per rendere ancora più efficace il prodotto. Ovviamente dopo l’utilizzo bisogna sciacquare le mani, che saranno ben idratate, vellutate e morbide.

Leggi anche: Come fare gli oleoliti da soli

Fare la crema per le mani all’olio di mandorle

L’olio di mandorle è un ottimo ingrediente per la cura della pelle: grazie alle sue proprietà, regalerà un sacco di benefici al corpo. Nutrirà la pelle e la renderà più elastica e morbida, oltre che prevenirne le smagliature.

Occorrente

  • 1/4 di tazza di cera d’api
  • 1/2 di tazza di olio di mandorle
  • 1/2 di tazza di olio di cocco
  • 1/4 di tazza di acqua di rose

Procedimento

Innanzitutto bisogna scaldare ¼  di cera d’api a bagnomaria, a fuoco lento. Dopodiché, aggiungere ½  tazza di olio di mandorle, che si può acquistare online o nei negozi appositi di cosmetici, e ½ tazza di olio di cocco. Dopo che i prodotti saranno ben liquidi, bisogna toglierli dal fuoco ed aggiungere ¼ tazza di acqua di rosa. Mescolare fino a far miscelare completamente gli ingredienti. Infine, bisogna versare il prodotto finito ancora caldo in un contenitore, e lasciar raffreddare col tempo e solidificare.

Fare la crema bio a base di burro di Karitè

Questo prodotto aiuterà specialmente le pelli screpolate e secche: può essere applicato durante tutto l’arco della giornata, anche prima di andare a dormire. Le sue proprietà idratanti e protettive, infatti, leniscono la pelle arrossata e rovinata e rigenerano naturalmente le cellule.

Occorrente

  • 30gr di burro di Karitè
  • 10 gocce di olio d’oliva

Procedimento

Per fare questa crema bio, basterà semplicemente mescolare i due ingredienti fino a che non risulteranno ben amalgamati. Ci vorrà all’incirca un minuto, dopodiché è possibile inserirla all’interno di un contenitore.

Fare la crema bio per le mani a base di camomilla

Le proprietà di questo fiore sono utili per la pelle, poiché la renderà più morbida, profumata e la addolcirà. Inoltre, è molto utilizzata per le screpolature e le pelle secche.

Occorrente

  • 1 bustina di camomilla
  • 3 cucchiaini di burro di cacao 

Procedimento

Per ottenere questa crema bio, è necessario inserire una bustina di camomilla in un bicchiere di acqua calda.  Lasciarla in infusione per circa 5 minuti, e quando si sarà raffreddata si aggiungono 3 cucchiaini di burro di cacao. Dopodiché, bisogna mescolare per bene i due ingredienti e lasciare il prodotto finito in frigorifero per circa una mezz’ora prima dell’utilizzo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui