Eliminare le macchie dal legno: rimedi utili ed efficaci

Le macchie che sporcano il legno possono recare fastidio. Come eliminare il problema e quali sono i prodotti da utilizzare?

11
Eliminare le macchie dal legno

Eliminare le macchie dal legno non è complicato. Il legno è una delle superfici che più necessita di cura e attenzione per non essere rovinata e danneggiata da liquidi e sostanze esterne.

Non basta molto per macchiare le superfici in legno: finanche anche la mancanza di un sottobicchiere può provocare il problema. Gli aloni dei bicchieri e dei contenitori compariranno sulla superficie, e di conseguenza, ci vorrà lavoro in più per eliminare le macchie dal legno.

Fortunatamente, non bisogna ricorrere a metodi costosi per risolvere il problema.

Esistono diversi rimedi a cui si può puntare per eliminare le macchie dal legno, sicuramente meno costosi di una rifinitura.

Leggi anche: Pulire i tappeti presenti in casa a seconda del materiale. Consigli utili

Rimedi per eliminare le macchie dal legno

Utilizzare il ferro da stiro 

Per utilizzare questa soluzione, sarà necessario innanzitutto svuotare il ferro da tutta l’acqua contenuta.

Dopodiché bisogna appoggiare un lembo di stoffa sulla superficie macchiata. Una maglietta, un asciugamano o un panno andranno bene. La stoffa utilizzata agirà da una vera e propria barriera, per non far entrare in contatto diretto la superficie e il ferro da stiro.

Successivamente, bisognerà impostare la temperatura dell’apparecchio al minimo. Sarà necessario farlo scorrere fluidamente sul tessuto e tenerlo per poco tempo.

Fatto ciò, bisognerà sollevare il tessuto utilizzato per protezione e controllare che la macchia sia effettivamente andata via dal legno.

Se la macchia non è stata rimossa completamente, si può ripetere il procedimento.

La cosa essenziale da controllare, è che dal ferro non fuoriesca il vapore. Questa operazione può comunque essere regolata prima di utilizzare il ferro da stiro per eliminare le macchie dal legno.

Alcuni consigli utili:

  • Bisogna essere molto rapidi nei movimenti, non lasciare il ferro per troppo tempo sulla stoffa. 
  • Prima di applicare la stoffa sulla macchia, la superficie del tavolo deve essere ben asciutta.
  • Dopo aver utilizzato il ferro ed averlo sollevato, bisogna eliminare i residui di umidità che vengono a formarsi sulle superfici del legno.

Utilizzare un pezzo di lana d’acciaio ed olio essenziale di limone per eliminare le macchie dal legno

Per eliminare le macchie dal legno, si può provare ad utilizzare un pezzo di lana d’acciaio, acquistabile facilmente in commercio oppure online, imbevuto di olio essenziale di limone.

L’olio essenziale di limone è un ottimo lubrificante e servirà a prevenire i graffi successivi sul legno o su altre superfici.

Una volta aver immerso questo prodotto nel liquido profumato bisognerà semplicemente strofinare, in maniera molto delicata, sull’alone bianco formato.

Dopodiché, bisognerà utilizzare un panno imbevuto di alcol denaturato e strofinarlo sulla macchia.

Leggi anche: Televisore e computer: come pulirli e farli tornare splendenti?

Provare ad utilizzare il dentifricio 

Anche il dentifricio può rivelarsi un ottimo alleato per eliminare le macchie dal legno. Bisogna però usare un dentifricio bianco in pasta e non in gel.

Per provare ad utilizzare questo rimedio, si può applicare il dentifricio su un panno o direttamente sulle dita. In entrambi i metodi scelti, bisogna strofinarlo sulla superficie in legno macchiata e seguire la venatura del legno finché non si riscalda.

Dopodiché, bisogna inumidire un panno o un pezzo di stoffa con l’acqua tiepida per risciacquare la superficie ed eliminare i residui di dentifricio. Infine, bisogna asciugare l’umidità rimanente con un panno asciutto.

Questa procedura può essere ripetuta fino a quando tutte le macchie e gli aloni saranno spariti definitivamente.

Utilizzare l’asciugacapelli per eliminare le macchie dal legno

Per utilizzare questo metodo, bisogna prendere l’asciugacapelli ed azionarlo con la temperatura al massimo vicino alla macchia in questione. Man mano, la macchia o l’alone dovrebbe gradualmente ridursi fino a quando il calore dell’elettrodomestico non asciugherà completamente l’umidità.

Per evitare di surriscaldare la zona, bisogna agitare leggermente l’elettrodomestico di tanto in tanto.

Al termine di questo procedimento, che solitamente richiede attenzione e tempo, può essere applicato dell’olio d’oliva sulla superficie. Questo, per idratare al meglio il mobile trattato.

Leggi anche: Pulire l’aspirapolvere domestica: i passaggi da seguire

Utilizzare il bicarbonato di sodio per pulire le superfici

Il bicarbonato di sodio è uno degli ingredienti più utili, sia nel campo alimentare, che quello per la pulizia degli ambienti domestici.

In particolare, può essere utilizzato per eliminare le macchie dal legno e dalle superfici ricoperte da aloni.

Può essere realizzato un composto a base di bicarbonato di sodio, dentifricio e acqua, per poi essere applicato sulla zona interessata.

Dopodiché, attraverso un panno o uno straccio pulito da utilizzare, si può strofinare con delicatezza la zona interessata.

Infine, bisogna risciacquare con un panno umido e rimuovere l’umidità in eccesso.