Come lucidare il marmo in casa: rimedi e consigli utili

Il marmo è uno degli elementi più caratteristici di una casa: è elegante, moderno e bello alla vista. Come si fa a tenerlo lucido e pulito? Scopri i rimedi più utili.

63
Come lucidare il marmo presente in casa

Come lucidare il marmo presente in casa senza ricorrere a soluzioni chimiche e aggressive, per evitare di rovinare questo prezioso materiale? E’ sicuramente uno degli oggetti più apprezzati, che compongono alcuni elementi chiave della propria abitazione. E’ un prodotto sempre nuovo e moderno, dai diversi colori e striature che donano un effetto estetico e visivo molto piacevole.

Solitamente lo ritroviamo in bagno, ma anche in terrazzo, o nelle cucine delle proprie abitazioni. Pavimenti, davanzali e bagno possono essere realizzati in marmo, più o meno pregiato. 

Quando questo materiale si sporca però, bisogna trattarlo con cura per evitare di danneggiarlo rovinosamente. 

Per chi vuole puntare ad utilizzare dei rimedi naturali, per evitare di usare sostanze aggressive e corrosive può puntare a delle valide alternative. In effetti, è possibile utilizzare degli ottimi rimedi casalinghi con prodotti di origine naturale. Ciò, senza rovinare i materiali, senza inquinare l’ambiente che ci circonda e facendoli risplendere come se fossero nuovi.

Quali sono i rimedi più utili alla quale puntare, e come lucidare il marmo presente in casa in maniera impeccabile?

Leggi anche: Casa green: come rendere la propria abitazione eco-sostenibile

Come lucidare il marmo presente in casa: rimedi sui quali puntare

Esistono alcuni prodotti particolarmente utili per procedere con la pulizia e per far tornare il marmo splendido e pulito come prima. Tra questi troviamo degli ingredienti naturali come il sapone di Marsiglia, la cera, ma anche un composto di acqua e bicarbonato di sodio.

Vediamo come procedere con la pulizia e dove applicare questi prodotti.

Lucidare il marmo dei davanzali delle finestre

Il marmo che viene utilizzato per realizzare i davanzali delle finestre, è quello più soggetto a sporco ed a polvere. Merita di essere pulito e trattato di tanto in tanto per essere igienizzato. Fatti atmosferici quali pioggia, vento e freddo possono rovinare la qualità e la lucentezza del marmo, rendendolo macchiato e ruvido.

Per lucidare il marmo dei davanzali delle finestre, si può procedere con questo trattamento:

  • Innanzitutto bisogna eliminare lo sporco e la polvere in eccesso dal davanzale, procedendo semplicemente con un classico lavaggio. Si può utilizzare l’acqua e un panno morbido in microfibra da strofinare sul davanzale.
  • Dopodiché, bisogna lasciare il tutto ad asciugare completamente, prima di procedere con la pulizia.
  • Successivamente, si può scegliere di utilizzare un detergente non corrosivo ed aggressivo. Sono sconsigliati in particolare quelli che contengono pH acido, in quanto possono attaccare e rovinare il marmo. Valida alternativa è il sapone di Marsiglia in scaglie miscelato con acqua corrente. Il tutto deve essere lasciato in posa per una manciata di minuti.
  • Utilizzare un panno in microfibra per eliminare lo sporco in eccesso, e risciacquare con cura. Lasciare asciugare nuovamente il marmo.
  • Quando il tutto sarà asciutto, può essere utilizzata la cera per pavimenti. Bisogna stenderla sull’area interessata, e lasciare asciugare. In questo modo, si creerà una barriera idrorepellente che proteggerà il davanzale da acqua, polvere e freddo. 
  • Si consiglia du utilizzare un panno pulito in lana per lucidare il marmo. 

Leggi anche: Come pulire il parquet di casa: i rimedi naturali più utili ed efficaci

Come lucidare il marmo del pavimento

Allo stesso modo dei davanzali in marmo, anche per il pavimento è possibile utilizzare il sapone di Marsiglia in scaglie, diluite in una miscela d’acqua. L’importante è utilizzare prodotti non corrosivi, che possono rovinare il materiale e graffiare il marmo.

In alternativa, è possibile utilizzare una soluzione di acqua e bicarbonato di sodio da spruzzare sulle superfici. E’ importante prestare attenzione alle proporzioni, infatti è consigliato utilizzare 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio ogni mezzo litro d’acqua. Questo composto deve essere spruzzato direttamente sulle superfici, e deve essere lasciato in posa per un’ora in totale.

Nel caso si presenti lo sporco ostinato, è possibile utilizzare il sapone di Marsiglia in scaglie o in forma liquida, acqua e bicarbonato di sodio. 

Lucidare il marmo con l’acqua ossigenata

Un altro rimedio alla quale puntare, è proprio l’acqua ossigenata. Comunemente, questo prodotto viene utilizzato per disinfettare e per pulire le ferite del corpo. A seconda della sua concentrazione però, è possibile utilizzarla per altri scopi. Come ad esempio, lucidare, smacchiare e sbiancare il marmo.

Dovrà essere utilizzata l’acqua ossigenata a 10-12 volumi: è facilmente reperibile nelle farmacie e nei comuni supermercati. In alternativa, è possibile ordinarla online. Per utilizzarla basterà semplicemente inumidire un panno pulito nella composto di acqua ossigenata, e strofinare con cura sulle macchie e sulle superfici da lucidare.

In questo modo, la superficie in marmo tornerà a splendere come in precedenza, e lo sporco in eccesso sparirà completamente.