Sapone alla carota: benefici e ricetta

Le carote sono degli ingredienti naturali molto importanti, che donano benefici utili al nostro corpo. Vediamo come realizzare un sapone naturale a base di questo ingrediente.

33
Sapone alla carota

Il sapone alla carota è uno dei saponi fai-da-te più diffusi ed utilizzati in casa. Il punto forte di questo prodotto è proprio l’ingrediente principale che viene utilizzato per la realizzazione. Infatti, la carota è uno degli ingredienti più importanti ed essenziali per l’organismo. Questo per le sue proprietà antiossidanti e idratanti che donano anche molti benefici visivi alla pelle e alle zone cutanee sulle quali viene applicato.

In più il sapone alla carota è anche facile da realizzare in casa propria, con l’utilizzo di pochi ingredienti e semplici passaggi.

Scopriamo innanzitutto quali sono i benefici che il sapone alla carota dona alla pelle!

Sapone alla carota: i benefici sulla pelle

Scoperte le importanti proprietà e i benefici della carota sulla nostra pelle, ci sarà una motivazione in più che ci spingerà alla realizzazione del sapone.

Questo particolare ortaggio infatti presenta molteplici qualità e proprietà che donano benefici e migliorano il nostro aspetto. Le proprietà della carota infatti, quando applicate, rafforzano il benessere della cute. Inoltre, aiuta a prevenire le famose e detestate rughe di espressione e le malattie della pelle. Alcuni esempi di queste malattie possono essere l’acne, la dermatite, i punti neri e qualsiasi disturbo causato dal deficit di vitamina A.

E’ ottima per coloro che hanno la pelle molto sensibile e soggetta a screpolature, specie durante la stagione invernale. Questo perché è molto idratante, quindi è ottima per coloro che soffrono la pelle secca. La carota stimola inoltre la produzione di collagene, un elemento molto importante per garantire alla pelle una giusta elasticità. Il prodotto, se applicato sulle ferite, aiuta a favorire le cicatrizzazioni.

Il beta-carotene contenuto nella carota, aiuta a proteggere la pelle dai fattori esterni e dai raggi solari.

In più, le carote sono ottime per avere una cute più liscia e soda. Combattono contro la secchezza cutanea e aiutano la pelle a restare morbida e vellutata. Questo, grazie ai forti nutrienti essenziali contenuti nell’ortaggio, come il potassio e numerose vitamine. 

In particolare, abbiamo le:

  • Vitamina A in alti livelli di quantità, che aiutano a proteggere la pelle. Questo perché la vitamina A è un antiossidante naturale che attacca i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cutaneo.
  • Vitamina C: che garantiscono alla pelle di avere un aspetto più sano e radioso.

Come fare il sapone alla carota

Gli ingredienti da utilizzare

Dopo aver appreso quali sono i contenuti e i benefici che questo prodotto regala alla nostra pelle, possiamo procedere con la realizzazione del sapone. L’occorrente necessario da preparare e da avere sotto mano è il seguente.

  • Acqua.
  • 2 carote (dal peso di 60 gr).
  • 1 cucchiaino di sale.
  • 3 tazze di olio d’oliva (corrispondenti a 750 ml).
  • ½ tazza di olio di ricino (corrispondenti a 125 ml).
  • 2 tazze di olio di cocco (corrispondenti a 500 ml).
  • 25-30 gocce di olio essenziale (almeno 5 g).
  • Soda caustica.
  • Alcuni stampini in silicone o in legno.

Con questo dosaggio il sapone alla carota ottenuto sarà sufficiente per circa un anno.

Leggi anche: Come fare il sapone in casa: ricette e curiosità

Procedimento per fare il sapone alla carota

Innanzitutto, prima di iniziare a creare il sapone alla carota bisogna trovarsi in una zona ventilata. Preferibilmente si consiglia di procedere all’aperto. In più, bisognerà indossare alcuni dispositivi di protezione come guanti e occhialini. Questo perché la soda caustica potrebbe avere delle reazioni dannose se entra a contatto con la pelle.

Per preparare il sapone alla carota, dopodiché, bisognerà seguire questi semplici passaggi.

Innanzitutto, bisogna far bollire in acqua le carote da utilizzare. Dopo averle lasciate bollire, è necessario rimuoverle dalla pentola e mettere da parte l’acqua di cottura. Quest’ultima servirà a preparare il sapone, quindi non va gettata.

Inserire le carote bollite in un contenitore e iniziare a schiacciarle tramite un apposito strumento, quale ad esempio una forchetta o un cucchiaio. Si dovrà ottenere una purea compatta, alla fine di questo procedimento.

Inserire il composto ottenuto all’interno di una ciotola o di una tazza, aggiungendo il sale e l’acqua di cottura messa precedentemente da parte.

Aggiungere poco alla volta la soda caustica, e mescolare per bene con un cucchiaio di legno affinché tutti gli ingredienti utilizzati si amalgamano.

Lasciare il prodotto ottenuto a riposare e a raffreddare per un’ora.

Dopodiché si possono iniziare ad aggiungere gli oli essenziali. Mentre vengono inseriti all’interno del composto, si deve mescolare il tutto con un cucchiaio di legno e movimenti circolari. La consistenza ottenuta da questo procedimento, sarà pronta quando risulterà più pastosa.

A questo punto si può versare il composto negli appositi stampini o nelle forme. 

Lasciar indurire il sapone alla carota per 48 ore in totale; dopodiché, estrarre il prodotto e tagliarlo a pezzi con un coltello.

Infine, bisogna lasciare i vari saponi ottenuti a riposare in una zona ventilata, per 6 settimane in totale prima di poter essere utilizzato.