colon irritabile dieta

La sindrome dell’intestino irritabile (IBS) è una patologia molto comune tra la popolazione mondiale. I sintomi principali di questo disturbo sono: crampi e dolori addominali, diarrea e/o stipsi, nausea, meteorismo e gonfiore addominale. Le cause non sono del tutto chiare, molte ricerche sostengono che si tratti di una malattia di origine psicosomatica, quindi causata da forte stress o ansia. Ma spesso ad aggravare i sintomi del colon irritabile incidono anche gli alimenti che consumiamo.

Chi soffre di IBS spesso può notare che i sintomi si manifestano dopo aver mangiato determinati cibi. Per questo motivo una delle parole chiavi più utilizzate su Google è “colon irritabile dieta”.

Abbiamo quindi deciso di stillare un elenco dei cibi che è possibile mangiare e quelli da evitare nel caso in cui soffriate di colon irritabile.

Colon irritabile: ecco cosa mangiare e cosa evitare

Fibre solubili

Le fibre non sono tutte uguali, esistono infatti le fibre solubili e quelle insolubili.

  • Le fibre insolubili sono da evitare in caso di colon irritabile poiché possono peggiorare alcuni sintomi, come per esempio la diarrea. Gli alimenti che contengo fibre insolubili sono: cereali integrali, verdura a foglia verde, frutta secca, semi di lino.
  • Le fibre solubili sono invece un ottimo alimento in caso si soffra di colon irritabile. Tra queste tipologie di fibre rientrano: legumi, frutta fresca, agrumi, avena, crusca, carote, e patate.

Frutta sbucciata

Come abbiamo visto precedentemente la frutta fresca rientra tra le fibre solubili e quindi ottime in caso di IBS. È comunque preferibile consumare frutta sbucciata, la buccia infatti, può irritare l’intestino e causare un peggioramento dei sintomi.

Latte e latticini

In caso di colon irritabili è meglio evitare il latte ed i latticini per due motivi. Innanzitutto i latticini contengono grasso, che può aumentare la diarrea. Inoltre, molte persone con colon irritabile sono intolleranti al lattosio.

In caso di colon irritabile, una buona idea sarebbe quella di sostituire il latte e latticini, con latte di riso e formaggio di soia.

Verdure cotte

In caso di colon irritabile è importante consumare verdure cotte, al forno, in padella o al vapore. Per quanto riguarda il condimento, un’ottima idea è quella di utilizzare un filo di olio extravergine a crudo.

In caso di gonfiore e meteorismo è meglio evitare: broccoli, cavolfiore e cavoli.

Bevande che contengono caffeina

Le bevande che contengo caffeina, hanno un effetto stimolante per l’intestino, ciò può aumentare i sintomi del colon irritabile.

Dolcificanti e bibite gassate

È molto importante evitare prodotti che contengono dolcificanti, come per esempio: caramelle, marmellate e bibite gassate. Attenzione, se leggete sull’etichetta “senza zucchero” questo non significa che quel prodotto non contiene dolcificanti.

In caso di colon irritabile è meglio utilizzare lo zucchero rispetto ai prodotti con dolcificanti.

Alcol

Anche l’alcol è da evitare in caso di colon irritabile. Questo aiuterà a limitare in maniera considerevole i sintomi causati dalla sindrome dell’intestino irritabile.

Aglio e cipolle

L’aglio e la cipolla possono causare diversi problemi in caso di colon irritabile. Questi alimenti, consumati cotti o crudi, possono aumentare il gas nell’intestino, intesificando il meteorismo ed il gonfiore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui