Cambio stagione: trucchi per avere un armadio perfetto

Fare il cambio di stagione provoca sempre un po di crisi: come gestire questo momento al meglio?

17
Cambio stagione

Fare il cambio stagione è un’abitudine che viene presa solitamente con stress e crisi, in vista della variazione delle temperature e della stagione.

Ebbene, se questa operazione viene affrontata con il modo e l’atteggiamento giusto, può rivelarsi un’ottima opportunità per ripartire. E’ consigliato, infatti, approfittare di questo momento per mettere in ordine il proprio armadio, gettando via le cose vecchie e creare spazio per le nuove. Fare il cambio stagione e mettere in ordine gli armadi e i cassetti deve essere percepito come un gesto di libertà e di cambiamento. Spesso e volentieri, questo influisce positivamente anche sul proprio umore. Non a caso l’ordine e la pulizia di un effetto personale come un armadio, genere benessere e tranquillità. 

Fare il cambio stagione, di conseguenza, può trasformarsi facilmente in una vera e propria opportunità di ripartenza e può offrire numerosi benefici. Tra cui, una maggiore sicurezza e organizzazione delle giornate. 

Non c’è il bisogno di mettere da parte tutti gli indumenti che compongono il vostro armadio.

Alcuni capi di abbigliamento possono essere indossati benissimamente durante tutta la durata dell’anno. Esempi possono essere i jeans, le giacche, gli abiti, le t-shirt e le scarpe. Ciò che dovrà essere messo da parte sono principalmente gli indumenti prettamente stagionali, come sciarpe, maglie in lana, cappotti se si parla del periodo invernale. Costumi, top, pantaloncini per il periodo estivo.

Quali sono i consigli e i passaggi più utili per affrontare il cambio stagione al meglio?

Leggi anche: Eliminare le cimici presenti in casa con rimedi naturali

Affrontare il cambio stagione con una buona organizzazione

Innanzitutto è opportuno scegliere un giorno in cui si è completamente liberi da ogni impegno. Normalmente, mezza giornata è più che sufficiente.

Dopodiché, bisogna evitare di trasformare il cambio stagione in un momento di caos totale: è essenziale procedere con ordine.

Per questa ragione sarà molto utile proseguire con questa scaletta.

Guida per affrontare al meglio il cambio stagione

  1. Svuotare completamente l’armadio o i cassetti nei quali si trovano gli indumenti. I capi di abbigliamento possono essere riposti su una superficie dove non diano problemi e occupino troppo spazio. Ad esempio, possono essere posati sul letto, su una sedia o su una tavola.
  2. Mettere da parte gli accessori, le scarpe e i gioielli da conservare. Anche questi oggetti possono essere messi tranquillamente da parte. Scatole contenenti scarpe o accessori possono essere messe momentaneamente in un’altra zona della casa. 
  3. Selezionare gli indumenti che non si indossano più e decidere cosa farne. I capi di abbigliamento che con il tempo andranno troppo larghi o stretti, possono essere tranquillamente gettati o donati via. Anche perché in caso contrario, riempiranno inutilmente spazio necessario. Una volta aver selezionato i vestiti che non si usano più, possono essere inseriti in una busta di plastica o in una borsa. Successivamente, possono essere donati via. Una scelta migliore da fare è quella del riciclare i vecchi vestiti e di donarli a chi si conosce: amiche o parenti a cui potrebbero piacere. In caso contrario, possono essere portati in diverse associazioni che si occuperanno di riciclare e riutilizzare i tessuti. In alternativa, possono essere venduti online. 
  4. Riporre gli abiti da conservare e da rimettere nell’armadio in appositi scatoloni. Gli abiti che dovranno essere riposti nuovamente nell’armadio invece, è consigliato inserirli in scatole pulite. In questo modo, non si sporcheranno e non daranno fastidio in casa. 

Pulire l’armadio prima di riporre gli indumenti al suo interno

Prima di riporre tutti i vestiti e gli accessori all’interno dell’armadio, è meglio puntare a pulirlo e ad igienizzarlo per bene. Non sarà necessario utilizzare dei prodotti chimici: una soluzione naturale e semplice a base di limone e di bicarbonato di sodio sarà più che sufficiente per far tornare le superfici pulite e profumate completamente.

Dopo aver fatto ciò, possono essere inseriti anche dei sacchetti profumati, utili per eliminare il fastidioso odore di chiuso. 

Fare il cambio stagione: inserire i vestiti all’interno dell’armadio pulito

Per mantenere l’armadio ordinato, si può puntare a diversi rimedi. La prima soluzione a cui puntare è sicuramente quella di trattare i capi di abbigliamento. I vestiti devono essere lavati, stirati e piegati per bene in maniera ordinata.

Dopodiché, possono essere disposti in verticale. Specie se si possiedono delle ante orizzontali e delle grucce che possono tenere i vestiti. In questo modo, gli abiti eviteranno di stropicciarsi troppo e si otterrà una visione più ampia del guardaroba.