alitosi rimedi naturali

Alitosi rimedi naturali: l’alito cattivo può essere fonte di forte imbarazzo e può essere legato a diverse cause. Si stima che il 25/30% della popolazione soffra di questa condizione, che non rappresenta solo un imbarazzante problema, ma un vero e proprio disturbo del cavo orale.

Cause alitosi

Le cause del cattivo odore dell’alito, possono essere molteplici:

  • Scarsa igiene orale: la flora batterica attacca i residui di cibo, quest’ultimi si decompongono rilasciando gas a base di zolfo;
  • Digiuno: La masticazione aiuta ad eliminare le cellule morte presenti nella bocca: digiunando, queste cellule restano all’interno del cavo orale causando cattivo odore;
  • Fumo: il fumo aumenta le secrezioni acide nell’apparato digerente, quest’ultimo aumenta il cattivo odore che fuoriesce dalla bocca;
  • Eccessivo consumo di proteine del latte: i batteri presenti nel cavo orale, sono molto “ghiotti” di proteine del latte, che metabolizzano producendo sostanza maleodoranti. Di conseguenza, un eccessivo consumo di latte, formaggi e yougurt, può aumentare l’alitosi;
  • Altre patologie: problemi al fegato, insufficienza renale o l’assunzione di determinati farmaci, come per esempio: diuretici, ansiolitici o antidepressivi, diminuiscono la salivazione, aumentando cosi il cattivo odore proveniente dal cavo orale.

Alitosi rimedi naturali: ecco come sbarazzarsi dell’alito cattivo

Risciacquo del cavo orale con acqua salata

L’acqua salata è il primo rimedio naturale per l’alito cattivo. Effettuare di tanto in tanto un risciacquo della bocca con acqua salata previene l’accumulo di batteri infettivi nella bocca e nella gola. Ciò impedisce l’alcalinizzazione del cavo orale che incoraggia lo sviluppo di batteri che causano l’alitosi.

Tè verde

Diverse ricerche hanno scoperto che l’assunzione giornaliera di una tazza di tè verde, diminuisce significativamente l’alito cattivo. Ciò è dovuto ai polifenoli e agli antiossidanti presenti nel tè verde, che hanno un’azione antibatterica e di conseguenza fermano la proliferazione dei batteri che causano l’alito cattivo.

Chiodi di garofano

Masticare di tanto in tanto chiodi di garofano può alleviare il problema dell’alitosi. Inoltre, è possibile preparare un infuso di chiodi di garofano da utilizzare come collutorio:

  • Fai bollire un bicchiere d’acqua;
  • Versa un cucchiaino di chiodi di garofano interi;
  • Lascia raffreddare per 10 minuti;
  • Utilizza l’infuso come collutorio.

Bastoncini di cannella

Masticare bastoncini di cannella è un ottimo rimedio naturale contro l’alito cattivo. È stato dimostrato più volte che la cannella ha una forte azione antimicrobica ed è molto efficace contri i batteri che causano infezioni orali. Masticare bastoncini di cannella può aiutare anche in caso di problemi digestivi o respiratori.

Aloe vera

L’aloe vera è un estratto vegetale antifungino e antibatterico naturale. Diverse ricerche hanno dimostrato che si tratta di un efficace collutorio, molto utile per ridurre la placca nel cavo orale.

  • Fai bollire un bicchiere d’acqua;
  • Aggiungi un cucchiaino di gel di Aloe vera
  • Fai raffreddare per qualche minuto
  • Utilizzalo come collutorio.

Decotto menta piperita

Per combattere l’alitoso, un altro rimedio naturale molto efficace è il decotto di menta piperita.

  • Mescola una tazza d’acqua insieme ad un cucchiaino di menta piperita;
  • Fai bollire l’acqua per 10 minuti;
  • Consuma il decotto, alla fine di ogni pasto.

Prezzemolo

Realizzare un collutorio a base di prezzemolo può aiutarti ad attenuare l’alito cattivo. La preparazione è molto semplice:

  • Versa in una pentola due tazze d’acqua insieme a qualche rametto di prezzemolo;
  • Porta l’acqua ad ebollizione;
  • Lascia raffreddare l’acqua per qualche minuti;
  • Utilizzalo come collutorio.

Consigli utili contro l’alitosi

  • Igiene orale: lava dopo ogni pasto i denti ed utilizza il filo interdentale;
  • Pulisci la lingua: utilizza lo spazzolino o un nettalingua, per rimuovere l’eventuale patina bianca presente sulla lingua.
  • Impara a gestire lo stress: secondo uno studio condotto su uomini in salute e con una buona igiene orale, lo stress contribuisce alla formazione di composti volatili all’interno del cavo orale, causando l’alitosi.
  • Riduci il consumo di alcuni alimenti: alcol, caffè, zucchero, latte, spezie e cibi fritti, peggiorano il problema dell’alitosi. Secondo alcuni studi, in caso di alito cattivo, sarebbe necessario eliminare dalla propria dieta, proteine animali, grassi saturi di origine animale e zucchero.
  • Idratazione: Una corretta idratazione mantiene i livelli si salivazione corretti scoraggiando la proliferazione batterica all’interno del cavo orale.
  • Evita di respirare con la bocca: la respirazione orale porta aria fredda e secca ai polmoni, riduce la saliva e consente l’ingresso di batteri nella bocca e nella gola.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui