Pennelli da trucco: come pulirli completamente e come trattarli

I pennelli da trucco accompagnano da sempre i cosmetici: meritano però, anche una buona dose di attenzioni e pulizia. Vediamo come trattarli.

43
Pennelli da trucco

I pennelli da trucco sono degli strumenti sempre presenti nelle borse delle donne, data la loro utilità. Servono infatti per applicare al meglio i vari cosmetici, che siano di materiali in polvere o in creme.

Ebbene, proprio perché i pennelli da trucco entrano spesso in contatto diretto con la pelle, meritano una giusta dose di attenzioni non irrilevanti. Questo perché lo sporcizio che si deposita sulle setole di questi oggetti, può depositare col tempo anche una quantità enorme di batteri. Di conseguenza, se utilizzati sulla pelle e sul corpo della persona, possono provocare allergie o infezioni. I residui di polvere vecchia, le particelle di sebo eccetera, non faranno altro che danneggiare il corpo, specie se delicato.

Inoltre, il rituale di pulizia dei pennelli da trucco è fondamentale anche per prevenire il deterioramento di questi oggetti. Oltre che per avere un effetto più preciso e senza sbavature, per l’applicazione del make-up.

Leggi di più: Come fare l’eyeliner: i metodi consigliati per i principianti

Cosa usare per pulire i pennelli da trucco?

Ebbene, nonostante la procedura della pulizia può sembrare a primo impatto lunga, complicata o altro, in realtà è più semplice di quel che si pensa. 

Gli unici strumenti che serviranno per questo trattamento variano dalle saponette, agli shampoo fino ai detergenti per bambini. Più le composizioni saranno delicate, maggiori risultati si otterranno.

Come capire quando pulire i pennelli da trucco?

Per capire invece quante volte bisogna lavare questi utensili, bisogna tenere conto di alcuni fattori, quali ad esempio la tipologia di materiale, in particolare le setole. Bisogna capire infatti se queste ultime sono di origine naturale o se sono sintetiche. Quelle naturali, sono molto utili per prevenire le proliferazioni batteriche. Di conseguenza, potranno anche aspettare qualche giorno in più per essere pulite rispetto ai pennelli dalle setole sintetiche.

Come pulire i pennelli da trucco: i procedimenti

Questi semplici e infallibili passaggi, saranno molto d’aiuto per eliminare tutto lo sporco presente sugli utensili. Con la giusta cura e attenzione, i pennelli torneranno nuovi come prima e potranno essere riposti all’interno di un’apposita custodia per non rovinarli.

Bagnare le setole con l’acqua tiepida

Il primo passaggio da fare per pulire al meglio un pennello da trucco sporco è quello di inserirlo all’interno di un contenitore o sotto il rubinetto, con acqua tiepida. Bisogna prestare attenzione però alla quantità di acqua sotto la quale viene posto lo strumento. Infatti, nonostante ci sia il bisogno di una quantità abbondante di acqua sulle setole, non bisogna far bagnare eccessivamente l’attaccatura del pennello. Questo perché potrebbe rovinarsi a seconda del materiale o scollarsi.

Massaggiare le setole del pennello da trucco con il sapone

Prima di procedere con questo passaggio, può essere utile utilizzare una soluzione a base di aceto e di acqua. Questi due ingredienti, se mescolati al meglio, procederanno a disinfettare perfettamente i prodotti immersi. 

L’odore dell’aceto non sarà fastidioso e sparirà completamente dopo l’asciugatura. 

Una volta aver disinfettato al meglio i prodotti sporchi, si può procedere con la pulizia vera e propria. Basteranno alcune gocce di sapone, meglio se con proprietà delicate. Dopo aver inserito in un contenitore l’acqua tiepida e alcune gocce di detergente a piacere, si può procedere con questo passaggio. Immergendo la punta del pennello nell’acqua, le setole si divideranno e si puliranno.

Risciacquare abbondantemente con acqua

Dopo aver immerso i pennelli all’interno dei detergenti e aver mescolato per pulirli bene, bisogna sciacquarli. E’ necessario sciacquare in maniera abbondante i prodotti puliti, in modo tale da eliminare tutti i residui di detergente. Questo, per far tornare nuovamente le setole morbide. 

Lasciare asciugare completamente i prodotti bagnati

Una giusta attenzione, deve essere data anche al modo in cui i pennelli devono asciugarsi. Infatti, questi ultimi, devono assolutamente evitare fonti di calore dirette, pertanto è assolutamente sconsigliato utilizzare il phon per capelli. Dopo aver fatto scolare l’acqua in eccesso dalle setole, il pennello deve essere schiacciato leggermente su un panno morbido in cotone. Dopodiché, bisogna lasciarlo su una superficie piana per lasciarlo in posa fin quando non sarà completamente asciutto.

Aspettare l’asciugatura, e conservarli in un contenitore apposito

Una volta che gli utensili saranno completamente puliti e asciutti, sarà opportuno riporli all’interno di una custodia, fondamentale per garantire una durata vitale maggiore all’oggetto e per evitare di farlo sporcare con la polvere. I pennelli da trucco possono essere riposti all’interno di un contenitore di plastica da sigillare per bene. In alternativa, possono essere inseriti in un bicchiere o stesi orizzontalmente per evitare le deformazioni delle setole.

Se i pennelli da trucco sono molto sporchi, cosa fare?

Se i pennelli da trucco si presentano eccessivamente sporchi, specie dopo averli utilizzati per prodotti in crema come fondotinta o rossetti, si può optare per un’alternativa, ovvero ricorrere all’alcool. Per utilizzare questo prodotto, bisogna inserire all’interno di un bicchiere o un contenitore una piccola quantità di alcool etilico. Immergere, dopodiché, i pennelli da trucco e lasciarli in posa per qualche minuto. Infine, si devono tamponare le setole su un panno di cotone e procedere con il classico lavaggio con acqua e sapone.